Non abbiamo scelto di venire al mondo, ma abbiamo il diritto di scegliere dove vivere l'eternità.

Blog

Fuoco Santo

Non per tutti.
In verità molti si sono presentati.
Alcuni avventurieri, alcuni curiosi e altri ancora, come giocatori, tentano la fortuna.

Ma a rigore di termini, il sacrificio richiede fede.
Fede che include tutti ma ne seleziona alcuni.
Pochi scelti. Meglio, pochi scelti da se stessi.

Perché?
Il Fuoco Santo è un puro atto di fede.
Chi crede, va. Chi non crede, rimane.
Chi crede e chi no?
L’atteggiamento di ognuno dimostra se ha creduto o no.

Dal mio punto di vista, coloro che scelgono vengono toccati dallo Spirito Santo e agiscono nella credenza.

Questo tocco Divino, naturalmente, proviene dall’intenzione del cuore visibile a Dio.

Come escludersi quando si viene toccati da Dio? Impossibile.
Gli esclusi non sono stati toccati e quindi non hanno agito con la fede.
E non si può giudicarli come codardi.

Dei 32.000 uomini chiamati da Gedeone, 10.000 caddero nelle acque. Erano codardi? No. Avventurieri? Nemmeno. Apparentemente erano disposti a dare la vita per la loro patria.

Ma Dio, che conosce menti e cuori, ha ritenuto opportuno separarne solo 300.
Il Signore Gesù chiamò anche 12 apostoli. Ma uno si è escluso.

Il fatto è: le promesse Divine sono per tutti i popoli e le nazioni. Tuttavia non tutti credono. Ed è proprio qui che avviene la separazione.

Il profeta Isaia chiede: “Chi ha creduto alla nostra predicazione?”
In altre parole: chi crede che le promesse fatte sul Monte Sinai valgano anche per oggi?
Chi crede che il sacrificio della fede funzioni?
“A CHI è STATO RIVELATO il braccio dell’Eterno?” Isaia 53.1

Partecipano al Fuoco Santo solo a chi riceve la rivelazione. Cioè quelli scelti dallo Spirito Santo.
Nessuno può o dovrebbe convincere nessuno a partecipare se non Dio stesso.

Che tutti voi siate benedetti nel Nome del Signore Gesù!

Vescovo Edir Macedo
Vescovo Edir Macedo

Partecipa! Scrivi il tuo commento su questo post

Lo sai che puoi ricevere i messaggi del mio blog anche per e-mail