Non abbiamo scelto di venire al mondo, ma abbiamo il diritto di scegliere dove vivere l'eternità.

Blog

A chi devi?

Quando abbiamo un debito con qualcuno, abbiamo un impegno con quella persona che ci ha prestato qualcosa, in qualunque caso, alla fine ci verrà richiesto.

Perciò, fratelli, noi siamo debitori non alla carne per vivere secondo la carne, perché se vivete secondo la carne voi morrete; ma se per mezzo dello Spirito fate morire le opere del corpo, voi vivrete. Romani 8:12-13

Decidendo di vivere secondo i nostri desideri e volontà, iniziamo ad avere un debito con il peccato e di conseguenza con il signore del peccato, il diavolo. Quando ci divertiamo con i suoi piaceri, pagheremo anche il suo prezzo, che verrà addebitato dopo la morte, e la moneta sarà l’ANIMA.

Ma quando decidiamo di mortificare le nostre volontà e di arrenderci al Signore Gesù attraverso il battesimo in acqua, seppelliamo la vecchia creatura e il debito verso il diavolo viene pagato. Quindi abbiamo un debito con Dio e quel debito viene ripagato quando viviamo una vita dedicata a servirLo e compiacerLo.

Poiché tutti quelli che sono condotti dallo Spirito di Dio sono figli di Dio. Voi infatti non avete ricevuto uno spirito di schiavitù per cadere nuovamente nella paura, ma avete ricevuto lo Spirito di adozione per il quale gridiamo: «Abba, Padre». Romani 8:14-15

Attraverso lo Spirito Santo, non siamo più creature di Dio ma diventiamo figli di Dio. Perché quando Dio ha sacrificato suo Figlio unigenito sulla croce, ci ha dato l’opportunità di essere Suoi figli ed essere guidati da Lui. E, come in ogni famiglia, c’è un’eredità che passa dai genitori ai figli, di generazione in generazione, la nostra eredità come figli di Dio è il Regno dei Cieli, LA NOSTRA SALVEZZA

Decidi oggi di arrenderti al Signore Gesù, mortificare il tuo corpo dal peccato attraverso il battesimo in acqua e cercare di nascere dallo Spirito Santo in modo che un giorno tu possa anche chiamarlo Padre.

Ha collaborato: Vescovo André Cajeu

Vescovo Edir Macedo
Vescovo Edir Macedo

Partecipa! Scrivi il tuo commento su questo post

Lo sai che puoi ricevere i messaggi del mio blog anche per e-mail