Non abbiamo scelto di venire al mondo, ma abbiamo il diritto di scegliere dove vivere l'eternità.

Blog

Il servo e il seme

In verità, in verità vi dico: Se il granel di frumento caduto in terra non muore, rimane solo; ma se muore, produce molto frutto. Giovanni 12:24

Il granel di frumento simboleggia il servo; il Dio-Padre è il Seminatore e il Dio-Figlio fu la Sua Primizia, il Primo granel di frumento. A partire di questo Primo granel sono sorti altri granelli (i servi).

Però, prima che il servo serva da granel di frumento, prima deve nascere dall’acqua e dallo Spirito. Non è possibile servire a Dio senza prima essere nati da Dio. Poichè, come servire a Qualcuno di Invisibile e Sconosciuto? Se questo è già impossibile, immagina sapere la Sua Volontà? Solo Chipuò rivelare la Volontà di Dio è lo Spirito di Dio.

Quindi, per servirLo, prima il servo deve essere generao dallo Spirito Santo, come l’esempio de Signor Gesù generato nella vergine Maria. Solo a partire da questo momento il servo viene trasformato nel seme di Dio sulla Terra, come l’esempio del Signor Gesù.

Così, i granelli di frumento generati e scelti da Dio-Spirito servono al Dio-Figlio in questo mondo e sono considerati dal SIGNORE come servi.

Se i servi non muoiono per se stessi e per il mondo, come genereranno altri granelli?

Verifica se il Signor Gesù non fece i passi che seguono, quand’era sulla Terra:

Prima, Lui nacque dallo Spirito Santo. (Matteo 1.18);
Secondo, Lui fu battezzato nelle acque e con lo Spirito Santo (Matteo 3.16);
Terzo, fu condotto dallo Spirito Santo al deserto (Matteo 4.1);
Quarto, visse per fare la volontà di Suo Padre, perchè fu fatto Servo (Giovanni 6.38);
Quinto, morì e consumò l’Opera di Salvezza vincendo la morte, il mondo e l’inferno (Isaia 53 e Giovanni 19.30);
Sesto, si sedette alla Destra del Dio-Padre (Ebrei 1.3; 12.2) e
Settimo, inviò il Suo Spirito per quidare i Suoi discepoli (Atti 2.1-4).

Chi vuole servire al Signor Gesù deve camminare su queste orme, perchè solamente i deserti e le tribolazioni preparano i veri servi di Dio.

Vescovo Edir Macedo
Vescovo Edir Macedo

Partecipa! Scrivi il tuo commento su questo post

Lo sai che puoi ricevere i messaggi del mio blog anche per e-mail