Non abbiamo scelto di venire al mondo, ma abbiamo il diritto di scegliere dove vivere l'eternità.

Blog

Elia, il disturbatore di Israele

Non appena Achab vide Elia, gli disse: «Sei proprio tu che metti sossopra Israele?». 1 Re 18:17

Chi porta dentro di sè la FEDE sacrificale, è visto dal mondo come un disturbatore. Perchè, di fatto, non c’è niente che disturbi di più il diavolo che il sacrificio.

Elia portò la soluzione per tutta la miseria che il popolo viveva, attraverso una sfida che disturbò Acab e tutti i profeti di Baal.

Quando la nostra fede viene SFIDATA sull’Altare, la nostra carne viene disturbata. Il Signor Gesù fu un esempio di questo, quando disse:

L’anima mia è grandemente rattristata, fino alla morte… Marco 14:34

Il diavolo è ancora più disturbato con il vero sacrificio, e usa cosa e persone per tentare di impedirlo.

Ma vediamo che davanti a questo Elia non si intimidì, al contrario, lui continuò a disturbare i profeti di Baal, per la convinzione che aveva della sua fede:

A mezzogiorno Elia incominciò a beffarsi di loro e a dire: «Gridate più forte perché egli è dio; forse sta meditando o è indaffarato o è in viaggio, o magari si è addormentato e dev’essere svegliato». 1 Re 18:27

Chi ha questa certezza, che viene dallo Spirito Santo, non è intimidito, affronta le sue sfide e prova chi è il VERO DIO!

Quando GESU’ arrivò nella provincia dei Gadareni, i demoni che si trovavano in due uomini dissero:

Ed ecco, essi si misero a gridare, dicendo: «Che vi è tra noi e te, o Gesù, Figlio di Dio? Sei tu venuto qui, per tormentarci prima del tempo?». Matteo 8:29

L’Universale ha sempre avuto questa determinazione, ovunque andiamo, a causa della nostra FEDE SACRIFICALE, disturbiamo il diavolo e coloro che sono usati da lui.

Gesù ha sempre disturbato i religiosi, scriba e farisei che non vivevano questa FEDE SACRIFICALE.

La domanda è: STAI DISTURBANDO IL DIAVOLO A CAUSA DELLA TUA FEDE O SEI DISTURBATO DA LUI?!

Vescovo Clodomir Santos
Ha collaborato: Vescovo Clodomir Santos

Partecipa! Scrivi il tuo commento su questo post

Lo sai che puoi ricevere i messaggi del mio blog anche per e-mail