Non abbiamo scelto di venire al mondo, ma abbiamo il diritto di scegliere dove vivere l'eternità.

Blog

Ci deve essere la differenza, o no?

Allora vedrete nuovamente la differenza che c’è fra il giusto e l’empio, fra colui che serve DIO e colui che non lo serve. Malacchia 3:18

Il SIGNORE ha sempre lasciato chiaro la differenza tra i giusti e gli ingiusti, come fece in passato tra gli ebrei e gli egiziani.

Questa separazione si riferisce alla qualità della vita spirituale, sentimentale, famigliare, finanziaria e fisica di quelli che L’obbediscono, poichè Lui ha grande interesse che le altre persone anche Lo conoscano per mezzo delle testimonianze dei Suoi figli.

E questa differenza non si limita a questa vita, ma seguirà eternamente. Oggi, può sembrare che i malvagi stiano facendo progressi, ma non sarà sempre così. Le opere di tutti saranno giudicate, e quando il tempo della ricompensa arriverà, sarà nitido come valse la pena lo sforzo di essere fedele a Dio.

Quindi, la differenza tra quelli che servono l’Onnipotente e quelli che non Lo servono accadrà costi quel che costi, a partire dal momento in cui la gente assume la credenza nella Sua Parola e l’obbedisce!

In fin dei conti, la Bocca da dove è uscita questa Promessa garantisce anche :

Così sarà la mia parola, uscita dalla mia bocca: essa non ritornerà a me a vuoto, senza avere compiuto ciò che desidero e realizzato pienamente ciò per cui l’ho mandata. Isaia 55:11

Vescovo Edir Macedo
Vescovo Edir Macedo

Partecipa! Scrivi il tuo commento su questo post

Lo sai che puoi ricevere i messaggi del mio blog anche per e-mail