Non abbiamo scelto di venire al mondo, ma abbiamo il diritto di scegliere dove vivere l'eternità.

Blog

Che cosa sarebbe di Abrahamo se non fosse per l’Altare?
Lui è diventato il miglior esempio di fede, quando è stato chiamato dall’Altare, rispose: ECCOMI!

Il Monte Moriah chiamò Abrahamo.
Il Monte Sinai chiamò Mosé.
Il Monte Carmelo chiamò Elia.
Anche Gedeone fu chiamato dall’Altare.

Il Signor Gesù, che è l’Altare, chiama tutti gli stanchi e oppressi, ma ascoltano soltanto quelli che credono, e chi crede obbedisce!

Per Pietro, quando era posseduto dalla paura, l’Altare disse: Vieni!
E mentre obbediva l’Altare, lui camminava sulle acque.

Per Lazzaro, che era morto da 4 giorni, l’Altare disse: Esci!
Lui era morto, ma obbedì, e per questo resuscitò!

Solo l’Altare fa diventare possibile tutto quello che è impossibile, incluso vincere la propria morte.

Ma a cosa serve trovarsi dentro una chiesa e non credere nell’Altare?

L’Altare entrò in Nazaret, ma lì non ha potuto fare molte meraviglie, a causa dell’incredulità delle persone.

Il Proprio Signor Gesù fu chiamato dal Monte Calvario e obbedì.

Che cosa sarebbe di ognuno di noi se non fosse per l’Altare?
Lui mi ha chiamato e ho obbedito!
Grazie a Dio!

Vescovo Djalma Bezerra
Ha collaborato: Vescovo Djalma Bezerra

Partecipa! Scrivi il tuo commento su questo post

Lo sai che puoi ricevere i messaggi del mio blog anche per e-mail