isTablet() ) { ?>

Non abbiamo scelto di venire al mondo, ma abbiamo il diritto di scegliere dove vivere l'eternità.

Blog

Ricordo quando ho sostenuto l’esame di ammissione. Mi sono preparato durante un anno per quella prova. Ero teso. Le mie unghie e guance erano erosi, a causa della paura di perdere tempo e denaro. La settimana seguente, il giornale ha portato il risultato. Ho fatto l’esame di ammissione, ma non sapevo se l’avevo passato. L’aspettativa che il mio nome fosse tra quelli approvati era qualcosa di inspiegabile. Il mio futuro si trovava su quella piccola lista di nomi.

Il tempo passava e anche le ansie della gioventù. Il futuro è stato vissuto per la misericordia Divina. Ma le ansie di quei tempi hanno dato posto ad altre molto più profonde e sconcertanti. É la lista dei chiamati e non scelti. I non approvati del Regno dei Cieli. Ho sentito le pene dell’apostolo Paolo, quando disse:

Figli miei, che io partorisco di nuovo, finché Cristo sia formato in voi! Galati 4:19

Purtroppo, la lista degli eletti di Dio è sempre minore, così come la lista degli approvati all’esame di ammissione è minore rispetto al numero di iscritti. Il vantaggio, tanto di uno quando dell’altro, è che ognuno di noi dipende esclusivamente da se stesso.

Sai perché?

Perché non è Dio chi sceglie. Lui chiama. Ma la scelta dipende dal chiamato di non escludersi. In altre parole, loro sono responsabili per la propria scelta. Sono loro che si approvano o no. Così come gli esami di ammissione dipendono dai loro studi, sacrifici e perseveranza per vedere i loro nomi nella lista degli approvati all’esame di ammissione, i chiamati da Dio dipendono dalla loro perseveranza nella fede sacrificale per vedere i loro nomi nel Libro della Vita.

A sottomettere la loro volontà alla volontà di Dio, si stanno approvando per l’entrata nel Regno dei Cieli. Questa è la condizione per raggiungere la Vita Eterna.

Il discorso del Signore Gesù non lascia dubbi su questo:

Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli; ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Matteo 7:21

Vescovo Edir Macedo
Vescovo Edir Macedo

Partecipa! Scrivi il tuo commento su questo post

Lo sai che puoi ricevere i messaggi del mio blog anche per e-mail