Non abbiamo scelto di venire al mondo, ma abbiamo il diritto di scegliere dove vivere l'eternità.

Blog

Infatti la mente controllata dalla carne produce morte, ma la mente controllata dallo Spirito produce vita e pace. Romani 8:6

Il Signor Gesù disse che chi è nato dalla carne è carne e chi è nato dallo Spirito è spirito (Giovanni 3:6).

Chi ancora è carne (vecchia creatura) non si inclinerà, in altre parole, non si inchinerà alla direzione dello Spirito Santo. E chi è spirito (nato di Dio) non si inchinerà ai desideri della carne.

Così, nel mondo spiritule, non c’è indefinizione: o la persona è luce o tenebre; o è di Dio o del diavolo.

Vivere nella carne è rispondere alla voce del cuore, che è insanabilmente perverso e ingannatore (Geremia 17:9).

Il cuore è il motivo di sofferenza e la rovina di molte persone. Però, quando la persona si sottomette alla voce dello Spirito Santo (obbedisce alla Parola di Dio), lei diventa forte il sufficiente per resistere agli appelli carnali e mantenersi salvata nella presenza di Dio.

Vescovo Edir Macedo
Vescovo Edir Macedo

Partecipa! Scrivi il tuo commento su questo post

Lo sai che puoi ricevere i messaggi del mio blog anche per e-mail